In questo periodo circolano spesso tante voci a proposito della difficile crisi che stiamo attraversando, di quanto impossibile sia gettare le basi per il nostro futuro dopo l’università e di pessimismi storici sul trovare un’azienda in cui poter lavorare.

In tutto questo lamentarsi però, non ho sentito nessuno che menzionasse anche soltanto una soluzione per noi poveri sfortunati, costretti ad immaginare di trovare un lavoro quanto un’oasi nel deserto.

Fortunatamente la speranza è l’ultima a morire e, dopo aver approfondito l’argomento e consultato diverse fonti, ci siamo interessati a questo validissimo trampolino per il mondo del lavoro:

YOUR FIRST EURES JOB

è un’iniziativa comunitaria sponsorizzata dall’UE per accrescere la mobilità lavorativa nei 27 stati membri.

La libera circolazione, infatti, è uno dei principi fondamentali sanciti dal trattato dell’Unione Europea (artt. 3, 39, 40) e, dunque, della normativa comunitaria.

Il modus operandi di questo progetto, avviene in maniera bidirezionale: l’obiettivo non è solo quello di aiutare i giovani a trovare un impiego, ma anche sostenere le imprese che intendono reclutare nuovi lavoratori.

Per potersi iscrivere al progetto, i ragazzi devono avere un’età compresa tra i 18 e 30 anni ed essere cittadini di una delle nazioni dell’Unione Europea.

Le imprese che assumono, d’altro canto, per prendere parte all’iniziativa, hanno l’obbligo di avere una residenza diversa da quella del candidato e di stipulare un contratto della durata minima di 6 mesi in regola con le norme e le pratiche in vigore nel paese in cui si trovano.

YFEJ inoltre, offre dei validi benefici finanziari per ambo le parti: aiuta i candidati pagando loro le spese di viaggio per i colloqui di lavoro e li assiste economicamente per l’eventuale trasferimento nel paese di assunzione. Le piccole e medie imprese, invece, possono richiedere un supporto economico per il neo-assunto nei corsi di lingua e in quelli di formazione tecnica volti all’inserimento del giovane all’interno dell’azienda.

Il progetto inoltre offre una consulenza personalizzata per l’impresa il cui costo è pari a 0.

Finalmente una ventata di aria fresca per noi giovani.

Le opportunità di lavoro ci sono, lamentiamoci di meno e adoperiamoci di più!

La nostra proposta è quella di tirarsi su le maniche ed iscriversi al sito, ma se non siete ancora del tutto convinti, basta visitare la loro pagina Facebook dove potrete guardare direttamente testimonianze, foto e aggiornamenti in tempo reale di questa fantastica opportunità che ci stanno offrendo.

Per maggiori informazioni e delucidazioni eccovi servito il sito.

 Stay Tuned with iTalentJob!!

A proposito dell'autore

Studentessa di relazioni pubbliche e comunicazione d’impresa all’Università IULM di Milano. Ho amato da sempre il mondo dell’editoria e la mia passione si è acuita dopo aver lavorato all’interno di una testata giornalistica della Mondadori. Sono affascinata da tutto ciò che concerne la moda e la comunicazione, per questo motivo ho frequentato un corso SEO e Social Media Marketing che mi ha aperto un mondo sulle nuove interfacce comunicative dell’era 2.0. Adoro tenermi continuamente aggiornata e trasmettere le mie conoscenze a tutti coloro che lo desiderano.

Post correlati

3 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata