Già nel XVI secolo i commercianti avevano il senso degli affari e da questa frase si capisce anche che tipo di senso si riteneva opportuno dover sviluppare per ottenere buoni risultati.

La lingua è da sempre stata considerata un fattore secondario e ritenuta utile solo ai fini di traduzione e di insegnamento.

Ma conoscere la lingua è molto di più. Attraverso quest’ultima si può accedere ai libri, alla radio, alla televisione creando una coscienza e conoscenza della cultura stessa.

Perchè è così importante conoscere la cultura?

Perchè conoscere i modi di fare, le consutudini,i significati dei gesti e delle espressioni del viso del proprio interlocutore,  può essere cruciale durante una trattativa o una semplice relazione con un persona diversa da voi (per esempio un collega). Ed è a questo punto che si scopre il valore aggiunto del conoscere una lingua, ovvero, la sua efficacia negoziale.

Essa ci permette di sapere quali leve poter usare per essere all’avanguardia ed a farsi capire in modo efficace rispetto agli altri.

Questa attitudine alla diversità, al multitasking culturale fanno di un semplice impiegato una Risorsa Umana unica e difficile da sostituire.

Dunque 2 Lezione da imparare è : Scegliete una lingua, un paese, una cultura e cercate di apprendere il più possibile.

Immergetevi e appassionatevi in qualcosa di diverso da voi o comunque che per qualche similitudine nascosta vi attiri inspiegabilmente.

 

2 Risposte

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata